18 DICEMBRE 2016 

 

IL QUESTORE DI CASERTA AL RADUNO CONVIVIALE DI FINE ANNO DELLA SEZIONE A.N.P.S.

 

Come da tradizione, domenica 18 dicembre il Presidente, Cav. Michele TAVANO, ha riunito presso l’Hotel City di San Nicola La Strada (CE) 120 persone tra soci, familiari e simpatizzanti dell’A.N.P.S. per il pranzo di fine anno. Alla cerimonia a partecipato il Questore di Caserta Dr. Antonio BORRELLI al quale il Presidente ha consegnato una targa ricordo. In apertura della manifestazione il Presidente dopo aver salutato tutti i convenuti. Ha ringraziato il Questore Dr. BORRELLI e i familiari delle vittime del dovere Raimondo e Baccaro per la loro partecipazione ed è stato osservato un minuto di raccoglimento. Il Questore BORRELLI nel suo intervento ha espresso vivo apprezzamento per l’opera meritoria svolta dalla Sezione durante tutto l’anno 2016. Ha tenuto a sottolineare che le Sezioni A.N.P.S. sono custodi garanti delle tradizioni della Polizia di Stato ed hanno il compito di tramandarle alle nuove generazioni della Polizia di Stato. il Presidente TAVANO nel suo discorso ha illustrato l’attività svolta dalla Sezione sempre in crescita rispetto agli anni precedenti, grazie all’impegno costante dell’intero Consiglio Direttivo, che nei rispettivi ambiti ha contribuito a pianificare il programma sociale annuale sottolineando l’importanza del raduno conviviale in quanto tiene saldo il legame tra il personale in pensione e quello in servizio. Nell’occasione il Questore Dr. Antonio BORRELLI, ha consegnato una targa con elogio al Socio Giuseppe LAMPITELLI, per l’impegno e la costante disponibilità generosamente prestata al sodalizio. L’incontro si è concluso con lo scambio degli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

02 DICEMBRE 2016

 

COMMEMORATO IL COMMISSARIO DI POLIZIA Dr. FRANCESCO DI RAUSO, SCOMPARSO TRAGICAMENTE IL 03/04/1998

 

Venerdì 02 dicembre si è concluso l’11° torneo di biliardo sportivo alla “Goriziana”, intitolato al Commissario della Polizia di Stato Dr. Francesco DI RAUSO, deceduto in servizio il 03 aprile 1998, a soli 31 anni. La manifestazione si è svolta nei locali della Sezione alla presenza del Questore di Caserta, Dr. Antonio BORRELLI, il Dirigente del locale Commissariato Dr. Luigi Del GAUDIO, della D.ssa Adele DI MONACO, Dirigente l’Ufficio Personale della Questura di Caserta, la mamma del compianto Funzionario, Sig.ra Giulia e la sorella Eva. Durante la cerimonia di premiazione le autorità intervenute, hanno ricordato la figura del Commissario Di RAUSO, tra l’altro originario della provincia di Caserta. Il Torneo è stato vinto dal Cav. Antonio SINISCALCHI, mentre al secondo, terzo e quarto posto si sono classificati rispettivamente i soci: Sergio MATTUCCI, Pasquale MEROLA e Salvatore SARNELLI.

25 NOVEMBRE 2016

 

Nell’ambito del progetto “Salute e Sicurezza” la Sezione, in collaborazione con l’Associazione per i diritti degli Anziani (ADA) di Caserta, In data odierna, ha organizzato, nei locali della Sezione, un seminario sull’alimentazione, la salute ed il benessere dell’anziano. Dopo i saluti del Presidente Cav. Michele TAVANO e del Presidente dell’ADA, Giuseppe FALCONE, la Dr.ssa Maria Pia CHIACCHIO, docente, di biologia e nutrizionista, con cura e professionalità, ha spiegato l’importanza dell’alimentazione appropriata nell’anziano, ha tenuto a sottolineare gli aspetti di una corretta alimentazione per conservare un buon stato di salute in tutte le età, specialmente in età avanzata, senza far mancare il fabbisogno energetico necessario. I numerosi partecipanti durante il convegno hanno mostrato interesse formulando numerose domande alla docente sulle quantità e i nutrienti necessari per mantenersi in forma. Il tutto si è concluso con un buffet offerto dalle associazioni.

27 OTTOBRE 2016

 

IL NUOVO QUESTORE DELLA PROVINCIA DI CASERTA, DR. ANTONIO BORRELLI VISITA LA SEDE DELLA SEZIONE

 

Nell'occasione il Presidente Cav. Michele TAVANO, con il Consiglio al completo, ha illustrato al Questore le attività sociali svolte dalla Sezione principalmente nel sociale in ambito della provincia di Caserta.

15-28 SETTEMBRE 2016

 

Il Presidente della Sezione, Cav. Michele TAVANO, nell’ottica della promozione del benessere e della salute dei soci e loro familiari, anche quest’anno ha organizzato, in collaborazione con l’Azienda “Terme di Telese “ (BN), un ciclo di cure termali, presso lo stabilimento omonimo, dal 15 al 28 Settembre 2016 . L’iniziativa ha riscosso un notevole successo vista la numerosa partecipazione di soci e familiari. Le acque di Telese Terme (BN), sono acque minerali sulfuree che contengono zolfo bivalente in stato di trasformazione permanente simile a quello contenuto in tutte le cellule del corpo umano. Lo zolfo Interagendo con quello presente nel nostro organismo genera una miscela di benefici chimico – fisico - biologici e terapeutici che non si riscontra in altre acque prive di zolfo o che lo contengono con altre valenze. Inoltre, ricche di anidride carbonica, facilitano la circolazione sanguigna periferica poiché il loro effetto sulla cute provoca la dilatazione dei capillari, a vantaggio dell'attività cardio-vascolare. Al termine delle cure è seguito un momento conviviale in un ristorante sammaritana.

20 AGOSTO 2016

 

L’ANPS ALLA SCOPERTA DELLA TRINACRIA

 

Un nutrito gruppo di soci, loro familiari e simpatizzanti dell’ A. N. P. S., guidati dal Presidente Cav. Michele TAVANO, dal 20 al 31 agosto si è recato in gita nella meravigliosa isola della Sicilia. << Il territorio della regione è costituito quasi interamente dall' isola omonima, la più grande isola dell'Italia e del Mediterraneo, nonché la 45ª isola più estesa nel mondo; la parte rimanente è costituita dagli arcipelaghi delle Eolie, delle Egadi e delle Pelagie e dalle isole di Ustica e Pantelleria. È la regione più estesa d'Italia. È l'unica regione italiana ad annoverare due città fra le dieci più popolose d'Italia, Palermo e Catania. E' bagnata a nord dal Mar Tirreno, a ovest dal Canale di Sicilia, a sud dal Mar di Sicilia, a est dal Mar Ionio e a nord-est dallo stretto di Messina che la separa dalla Calabria. Le più antiche tracce umane nell'isola risalgono al 12.000 a. C In era protostorica fiorirono diverse culture e vi si insediarono diversi popoli provenienti dal continente: tra essi i Sicani, i Siculi e gli Elimi. Nell'VIII secolo a.C. la Sicilia fu colonizzata dai Fenici e soprattutto dai Greci e nei successivi 600 anni divenire campo di battaglia delle guerre greco-puniche e romano-puniche. L'isola venne così assoggettata dai Romani e fu parte dell'impero fino alla sua caduta nel V secolo d. C.. Fu quindi terra di conquista e, durante l'Alto Medioevo, conquistata da Vandali, dagli Ostrogoti, dai Bizantini, dagli Arabi e dai Normanni con questi ultimi fondarono il Regno di Sicilia. I Normanni sono l'unico popolo nordico ( Germania settentrionale ) a conquistare e fondare uno stato nordico in Europa meridionale, il Regno di Sicilia che durò dal 1130 al XIII secolo, quando il regno fu conquistato dagli Angioini e con la rivolta del vespro passò agli Aragonesi. L'isola poi divenne un vicereame di Spagna, passò brevemente ai Savoia e all'Austria e, infine, nel XVIII secolo, ai Borbone, sotto i quali, fu unito il regno di Sicilia al regno di Napoli, e nel 1816 il Regno delle Due Sicilie. La Sicilia fu unita al Regno d'Italia nel 1860 con un plebiscito, in seguito alla spedizione dei Mille guidata da Giuseppe Garibaldi durante il Risorgimento. A partire dal 1946 la Sicilia, è divenuta regione autonoma, e dal 1947 ha nuovamente un proprio parlamento, l'Assemblea regionale siciliana (ARS), istituita ancor prima della nascita della Repubblica italiana >>Palermo, uno degli esempi più significativi dell’architettura arabo-normanna con la sua Cattedrale, diversi elementi architettonici si uniscono in una mirabile sintesi che testimonia la convivenza tra diverse culture religiose, il Palazzo dei Normanni, la Cappella Paladina, i 4 Canti, il Teatro Massimo, Teatro Garibaldi, le Catacombe dei Cappuccini, l'Orto Botanico, Il Duomo di Monreale ecc. A seguire, Trapani, Erice e Marsala, luoghi di indiscutibile bellezze, un mix di storia, cultura e natura. L’escursione all’arcipelago delle isole Egadi, composta da tre isole: Favignana, Levanzo e Marettimo, ha lasciato un ricordo indelebile nei villeggianti, uno scenario unico per il mare cristallino e per la sue bellezze naturalistiche. In fine Catania con la meravigliosa “Villa Bellini”, la Cattedrale, il Castello Orsinio, la Chiesa di S. Benedetto, il Teatro Massimo Bellini, la Basilica della Collegiata, il Palazzo degli Elefanti, il Monastero dei Benedettini, l'Anfiteatro Romano ecc. In sintesi, un viaggio esotico, culturale e piacevole senza andare troppo lontani.

26 GIUGNO 2016

 

RICONFERMATO IL CAV. MICHELE TAVANO ALLA GUIDA DELLA SEZIONE.

 

Riconfermato all’unanimità per la quarta volta il Cav. Michele TAVANO, Presidente della Sezione A.N.P.S. di Santa Maria Capua Vetere (CE), mentre nel direttivo ci sono state new entriy. La riconferma alla presidenza, del Cav. TAVANO per la quarta volta, ha premiato la sua professionalità e l’impegno nel presiedere il sodalizio, un incarico di grande responsabilità e di garanzia. Il Presidente TAVANO ha ringraziato gli iscritti per la fiducia accordatagli ed ha assicurato il suo massimo impegno perché la Sezione continui il suo percorso di crescita in riconoscibilità e accreditamento da parte delle istituzioni di riferimento, sicuro del prezioso contributo del Consiglio Direttivo e dei soci tutti.

11 e 12 GIUGNO 2016

 

UNA ROSA PER L’A.N.P.S. INCONTRO TRA LE SEZIONI D’ITALIA A CASCIA (PG)

 

In occasione dell’Anno Santo, le Sezioni A.N.P.S. d'Italia, allo scopo di mantenere e rafforzare quel vincolo di fratellanza che unisce il personale in congedo, in servizio e familiari di tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato, la Sezione A.N.P.S. di Perugia, ha organizzato la cerimonia “UNA ROSA PER L’A.N.P.S.” La nostra Sezione ha partecipato all’evento, con un gruppo di 50 persone, tra soci, simpatizzati e loro familiari, guidati dal Presidente, Cav. Michele TAVANO. Il gruppo nell’occasione, dopo la cerimonia ha proseguito il viaggio ed ha fatto tappa alla splendida città di Assisi dove ha fatto sosta per due giorni visitando le meraviglie della cittadina.

22 MAGGIO 2016

 

WEEK END ALLA SCOPERTA DELLE BELLEZZE DELLA CAMPANIA

 

Due giorni trascorsi tra cultura e bellezze della splendida Campania. Sabato 21 e domenica 22 maggio un gruppo di 50 persone tra soci, loro familiari e simpatizzanti dell’A.N.P.S. con a capo il Presidente Cav. Michele TAVANO, si sono recati in gita alla splendida isola di Capri (NA) ed al Museo Nazionale delle Ferrovie dello Stato di Pietrarsa (NA). Capri, tanti i luoghi visitati per ripercorrere il passato di questa splendida isola, scoperta già dagli antichi romani, il cui passaggio è testimoniato da numerosi reperti archeologici come i resti di Villa Jovis fatta costruire dall’imperatore Tiberio; la Certosa di San Giacomo, oggi sede museale che espone due statue recuperate dal fondo della grotta azzurra e Anacapri la caratteristica Casa Rossa, elemento di spicco tra i colori del paesaggio, “L’Isola Dipinta” una mostra permanente di immagini che raccontano storia e tradizioni dell’isola. Tanti i richiami culturali, dal fascino del mare e della natura a quello dello shopping; Eleganti boutique e botteghe artigianali si mescolano fra loro, lungo i caratteristici vicoli, per offrire articoli del made in Italy e prodotti tipici. Ricca e gustosa anche la gastronomia legata alle tradizioni marinare e contadine dell’isola. La Domenica invece è stata dedicata alla visita del Museo di Pietrarsa, una stupenda struttura eretta a ridosso del mare, è uno dei luoghi simbolo della storia delle Ferrovie dello Stato Italiane. un affascinante viaggio nel tempo tra le locomotive e i treni che hanno unito l’Italia dal 1839 ai nostri giorni, un ponte tra passato e presente che congiunge idealmente la Bayard ai sofisticati e velocissimi treni dell’Alta Velocità. Dal punto di vista storico-architettonico, il museo trae origine dalle antiche officine borboniche nate nel 1840 per volere del Re, Ferdinando II di Borbone, in un’area prima chiamata “Pietra Bianca” e in seguito “Pietrarsa” a causa dell’eruzione del Vesuvio che aveva portato la lava fino a quel punto della costa. Una statua (una delle più grandi realizzate in ghisa in Italia), posta nel piazzale del complesso, mostra Re Ferdinando, nell’atto di indicare il luogo dove costruire le prime officine ferroviarie delle Due Sicilie e dell’intera Penisola. Un’iscrizione ricorda che lo scopo del sovrano era di svincolare lo sviluppo tecnico e industriale del Regno dall’intelligenza straniera. Non meno suggestiva è stata la passeggiata sul lungomare Caracciolo, a conclusione della giornata.

 

22 APRILE 2016

 

GITA IN LIGURIA E TOSCANA

 

Nel quadro delle iniziative culturali organizzate dalla Sezione, una comitiva di 50 persone, tra soci, familiari e simpatizzanti, dell’A.N.P.S. con a capo il Presidente Cav. Michele TAVANO dal 22 al 25 aprile ,hanno effettuato una gita culturale in Liguria e Toscana. Suggestiva la visita alle Cinque Terre, un frastagliato tratto di costa della riviera ligure di levante situato nel territorio della provincia di La Spezia tra Punta Mesco e Punta di Montenero, nel quale si trovano cinque borghi o, come si diceva anticamente, terre, qui elencati da ovest verso est: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore e fanno parte della Riviera ligure e più precisamente del tratto della Riviera di levante (Riviera spezzina). Dal 1997 detti luoghi fanno parte del Patrimonio dell'umanità dell'Unesco. le Cinque Terre sono considerate una delle più suggestive attrattive costiere italiane, per il loro contesto orografico collinare naturalmente aspro e accidentato, addolcito dalla costruzione di terrazzamenti o fasce per la coltura, che cala verso il mare con forti pendenze; nei punti in cui il mare si insinua nella terra, sorgono i borghi, snodati a seguire la naturale forma delle colline. La comitiva ha proseguito il viaggio visitando le nelle stupende città di Siena, Lucca, Pisa, Arezzo e Viareggio, patrimonio storico artistico e culturale.

 08 MARZO 2016

 

FESTA DELLA DONNA

 

Martedì 8 marzo, il Presidente Cav. Michele TAVANO, in occasione della festa della Donna, ha riunito presso il Ristorante “Hotel CITY” di S. Nicola La Strada (CE) 150 persone tra soci, loro familiari e simpatizzanti dell’Associazione dove hanno festeggiato con le loro moglie,compagne e figlie la festa della Donna.<< L'importanza della Giornata internazionale della Donna in Italia e nel Mondo >> In Italia la Festa della Donna iniziò a essere celebrata nel 1922 con la stessa connotazione politica e di rivendicazione sociale. L'iniziativa prese forza nel 1945, quando l'Unione Donne in Italia (formata da donne del Pci, Psi, Partito d'Azione, Sinistra Cristiana e Democrazia del Lavoro) celebrò la Giornata della Donna nelle zone dell'Italia già liberate dal fascismo. L'8 marzo del 1946, per la prima volta, tutta l'Italia ha ricordato la Festa della Donna ed è stata scelta la mimosa, che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo, come simbolo della ricorrenza. Negli anni successivi questa Giornata è diventata occasione e momento simbolico di rivendicazione dei diritti femminili: divorzio, contraccezione, legalizzazione dell'aborto e la difesa delle conquiste delle donne. Questi temi sono all'origine della vera esplosione in termini di popolarità e di partecipazione, l'8 marzo diventò ancora più importante negli anni '70: anni che segnano la collaborazione dei movimenti femminili e femministi che operarono attivamente per la legge sulla parità, per il diritto al divorzio e per l'aborto. Solo un piccolo uomo usa violenza sulle donne per sentirsi grande. La violenza sulle donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri. Quando si violentano, picchiano, storpiano, mutilano, bruciano, seppelliscono, terrorizzano le donne, si distrugge l’energia essenziale della vita su questo pianeta >>

 

24 GENNAIO 2016

 

INSIEME PER TELETHON RACCOLTI 1.500,00 EURO PER LA RICERCA

 

Le Associazioni AVIS, Polizia di Stato, Aeronautica e Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere (CE), insieme per la raccolta fondi pro TELETHON. La manifestazione, tenutasi domenica 24 gennaio, presso la “TENUTA RE FERDINANDO” di S. Angelo in Formis Capua (CE), ha riscosso notevole successo; soddisfatti i rispettivi Presidenti: Cav. Michele TAVANO, Umberto DI GENNARO AVIS, Giuseppe CARRILLO A.M. e M.llo Paolo ANDREOZZI CC., Insieme per la ricerca genetica, il solo scopo della Manifestazione, che ha visto la partecipazione 240 persone tra soci, loro familiari e simpatizzanti delle rispettive Associazioni. Quale causa migliore per dare inizio alle attività sociali dei rispettivi sodalizi, che guidati dai loro Presidenti, anche questa volta hanno dato prova di senso civile, spirito di abnegazione e di solidarietà. Nel corso della manifestazione, allietata da un piano bar, è stata effettuata una tombolata, il cui ricavato, 1500,00 Euro, è stato interamente devoluto in beneficenza. Attraverso pagina, i Presidenti, ringraziano tutti i partecipanti per la loro lodevole generosità, con l’augurio che nel futuro siano sempre più numerose tali manifestazioni.