12 NOVEMBRE 2018

 

 L’A.N.P.S. A NAPOLI IN PREGHIERA PER LE ANIME DEL PURGATORIO

 

 Anche quest’anno come negli anni precedenti una comitiva di 54 persone tra soci, loro familiari e simpatizzanti dell’A.N.P.S., guidati dal Presidente Cav. Michele TAVANO, il 12 novembre si è recata a Napoli, per la celebrazione delle " cento messe", Non sono cento messe, ma ne è una soltanto e viene celebrata per le anime del purgatorio che si trovano nella Chiesa di “ S. Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco” ,detta anche “A chiesa d’’e Cape ’e Morte” La comitiva quest’anno ha partecipato alla messa che si è celebrata nella “Basilica del Gesù Vecchio”, una delle basiliche di Napoli sita  nel cuore del centro storico della città. Il gruppo al termine della santa Messa, ha raggiunto in pullman la costiera dove ha pranzato ristorante "Cerase'" di Vico Equense. Infine la comitiva ha concluso la serata visitando la splendida Sorrento. 

04 DICEMBRE 2017

 

BOTTI ILLEGALI GLI STUDENTI A LEZIONE DAGLIARTIFICIARI DELLA POLIZIA DI STATO

 

Con l’approssimarsi delle festività natalizie e di fine anno il Presidente della Sezione Cav. Michele TAVANO, collaborato dal consiglio direttivo, da personale specializzato della Questura di Caserta e dagli artificieri della Questura di Napoli, ha organizzato e tenuto numerosi incontri con gli alunni delle scuole primarie e secondarie della città per informare i ragazzi sull’acquisto e la pericolosità degli artifici pirotecnici cosiddetti “botti”. Nel corso degli incontri con gli studenti il Presidente TAVANO e gli artificieri hanno mostrato e spiegato con cura e diligenza agli alunni quali sono i “botti” pericolosi e quelli invece definiti sicuri.

 

17 DICEMBRE 2017

FINE ANNO TUTTI INSIEME

 

Come da tradizione, domenica 17 dicembre, il Presidente Cav. Michele TAVANO, ha riunito presso il ristorante "La Perla Nera" di S. Angelo in Formis Capua (CE), più di 120 soci, familiari e simpatizzanti dell’A.N.P.S. per il pranzo conviviale di fine anno. Il Presidente, dopo aver salutato e ringraziato le autorità presenti, i soci, e i familiari delle vittime del dovere: RAIMONDO, BACCARO e Di RAUSO, nonché tutti gli intervenuti, è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria  dei caduti della Polizia di Stato. Il Cav. TAVANO nel suo discorso  ha sottolineato che, il sodalizio è il custode garante delle tradizioni della Polizia di Stato ed  ha il compito di tramandarle alle nuove generazioni della Polizia. Ha illustrato l’attività sociale svolta nel corso  l’anno 2017, con un trend sempre in crescita rispetto agli anni precedenti, grazie al costante  impegno dell’intero Consiglio Direttivo nei rispettivi ambiti. Nell’occasione è stata consegnata una targa di riconoscimento, al Collaboratore Tec. Capo Coord. Della Polizia di Stato Dott. ssa Teresa CAPUANO, per il generoso impegno e la costante disponibilità per il sodalizio. L’incontro, si è concluso con lo scambio di auguri di Buon Natale e felice anno nuovo.

 05 DICEMBRE 2017

 

12° TORNEO DI BILIARDO

ALLA MEMORIA DELLA VITTIMA DEL DOVERE PAOLO CAIANIELLO, ASSISTENTE DELLA POLIZIA

DI STATO MEDAGLIA D’ARGENTO AL VALOR CIVILE

 

Dal 18 novembre al 05 dicembre, nei locali della Sezione si è svolto il 12° torneo di biliardo sportivo, specialità "goriziana", intitolato alla memoria dell'Assistente della Polizia di Stato PAOLO CAIANIELLO, Vittima del Dovere, deceduto in Castel Volturno (CE) l'11 febbraio 1989, Medaglia d’argento al valor Civile, nobile esempio di alto senso del dovere e di elette virtù civiche. Alla cerimonia di premiazione è intervenuto il Vice Questore Primo Dirigente Dr. Luigi DEL GAUDIO, dirigente del locale Commissariato della Polizia di Stato, la Sig.ra Pasqualina PAGLIUCA, i figli Gianpaolo e Luana e  tre nipotini. Il torneo è stato vinto dal Socio simpatizzante Sergio MATTUCCI, al si è classificato il socio Carmine CRISTILLO, Sov.te Capo della Polizia di Stato in Servizio al Commissariato di Santa Maria Capua Vetere (CE) al posto il socio Consigliere Antonio SINISCALCHI, Revisore Capo della Polizia di Stato. La gara è stata arbitrata dal Presidente della Sezione Cav. Michele TAVANO. Subito dopo la premiazione tutti i partecipanti al torneo, il Presidente e i componenti il Consiglio si sono ritrovati presso il Ristorante Pizzeria “La Locanda di Pernice” di Santa Maria Capua Vetere (CE) per una pizza.

 

 12 NOVEMBRE 2917

 

COMMEMORATI I DEFUNTI

DELLA POLIZIADI STATO

 

Nella ricorrenza della commemorazione dei defunti, il Presidente della Sezione, Cav. Michele TAVANO, con la collaborazione del Consiglio Direttivo, ha  organizzato nella cappella funeraria della Sezione sita nel cimitero di Santa Maria Capua Vetere (CE), una semplice ma sentita cerimonia  per rendere onore ai caduti della Polizia di Stato, con semplicità e decorosa sobrietà. Alla cerimonia hanno preso parte il Questore di Caserta Dr. Antonio BORRELLI, i familiari delle vittime del dovere, numerosi soci, loro familiari e simpatizzanti dell’A.N.P.S. Il rito religioso è stato officiato dal Cappellano della Polizia di Stato Rev. Don. Enzo CARNEVALE.

13 NOVEMBRE 2017

 

 L’A.N.P.S. A NAPOLI IN PREGHIERA PER LE ANIME DEL PURGATORIO

 

 Anche quest’anno come negli anni precedenti una comitiva di 54 persone tra soci, loro familiari e simpatizzanti dell’A.N.P.S., guidati dal Presidente Cav. Michele TAVANO, il 13 novembre si è recata a Napoli, per la celebrazione delle " cento messe", Non sono cento messe, ma ne è una soltanto che viene chiamata in questo modo parchè viene celebrata per le anime del purgatorio che si trovano nella Chiesa di “ S. Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco” ,detta anche “A chiesa d’’e Cape ’e Morte” La comitiva quest’anno ha partecipato alla messa che si è celebrata nella “Basilica del Gesù Vecchio”, una delle basiliche di Napoli sita in via G. Paladino, nel cuore del centro storico della città. Il tempio è denominato "del Gesù Vecchio" (o dell'Immacolata di Don Placido) in quanto a causa dell'espansione della Compagnia di Gesù, a breve distanza fu costruita una nuova chiesa molto più vasta conosciuta col nome di “Chiesa del Gesù Nuovo” (o della Trinità Maggiore). A Napoli alcune chiese sorsero per volontà della nobiltà, che credeva di espiare i propri peccati, commessi durante la loro vita terrena e per ringraziarsi il Padre eterno, credendo così di poter salvare la loro anima dopo la morte. Per tale diceria, nel seicento un gruppo di nobili napoletani della zona detta “ Decumano Centrale “ ( Via Tribunali ), fece realizzare un luogo di sepoltura cristiana non molto lontano dalle salme dei propri cari (com' era in uso a quell’epoca), in modo da poter influire meglio presso l’aldilà e far loro giungere le preghiere di suffragio, affinché potessero raggiungere presto il paradiso, ritenendole finite al Purgatorio ad espiare le loro colpe. Il gruppo al termine della santa Messa, ha raggiunto in pullman la costiera dove ha pranzato ristorante "Cerase'" di Vico Equense. Infine la comitiva ha concluso la serata visitando la splendida Sorrento.

 17 SETTEMBRE 2017

 

COMMEMORATO L’AGENTE SCELTO DELLA POLIZIA DI STATO

DOMENICO RUSSO

FIGLIO VALOROSO ED

EROICO

 

A 35 anni dalla scomparsa la Sezione A.N.P.S. con la deposizione di una lapide commemorativa, ha intitolato un ala del Commissariato della Polizia di Stato di Santa Maria Capua Vetere (CE) all’Agente Scelto Domenico RUSSO, operatore di scorta al Prefetto Carlo Alberto DALLA CHIESA, vittima del tragico attentato mafioso consumato a Palermo il 3 settembre1982. L'Agente Scelto Domenico RUSSO, Medaglia d’Oro al Valor Civile, rimase vittima della strage di Via Isidoro Carini a Palermo, in cui vennero barbaramente assassinati, per mano mafiosa, il Prefetto di Palermo Carlo Alberto DALLA CHIESA e la moglie Emanuela SETTI CARRARO. L’Agente RUSSO, morì dopo dodici giorni di coma presso l’Ospedale Civico di Palermo per le gravissime ferite riportate, il 15 settembre 1982. L’evento ha avuto luogo presso il Commissariato alla presenza di Autorità civili, militari e religiose del territorio, ma erano presenti soprattutto i parenti provenienti da diverse parti d’Italia, tra cui la moglie Sig.ra Filomena RIZZO, conosciuta negli anni in cui l’Agente sammaritano prestava servizio a Palermo e dei figli Dino e Antonio. < Un eroe di cui noi tutti abbiamo bisogno > è stato questo il pensiero che ha accumunato tutti i presenti durante la cerimonia di intitolazione fortemente voluta dal Presidente della Sezione A.N.P.S., Cav. Michele TAVANO e dal Consiglio direttivo. Le note del < silenzio > hanno accompagnato la deposizione della corona di alloro ai piedi della lapide commemorativa, che ha ricevuto la benedizione di Don Enzo CARNEVALE, Cappellano della Polizia di Stato. In un commosso discorso rivolto ai familiari, ai presenti e ai tanti operatori delle Forze di Polizia intervenuti, il Questore di Caserta, Dr. Antonio BORRELLI e il Prefetto di Caserta, Dr. Raffaele RUBERTO hanno rivolto un sentito ringraziamento alla moglie ed ai due figli, dell’Agente RUSSO, nonché ai tanti congiunti presenti, evidenziando la profonda riconoscenza della Polizia di Stato e delle Istituzioni. Il Prefetto Dr. RUBERTO, nel suo discorso ha tenuto a sottolineare che quando si stava facendo non era una cerimonia per rendere un piacere alla famiglia dell’eroe, al contrario sono loro e i parenti di Domenico RUSSO, che rendono un favore a tutti noi nella misura in cui la nostra comunità ha bisogno di esempi eroici come quello dell’Agente Scelto Domenico RUSSO. Il Questore Dr. Antonio BORRELLI, a aggiunto che la cerimonia ha inteso consacrare la memoria di un valoroso figlio di questa terra che ha sacrificato la propria vita nel tentativo di sconfiggere la criminalità mafiosa. Oggi Domenico RUSSO è un angelo custode che sorveglia tutti noi e pertanto merita tutto il nostro affetto. Ha aggiunto che la giornata del 15 settembre è anche l’anniversario dell’assassinio di “Don Pino PUGLISI parroco del Rione “Brancaccio” di Palermo, ucciso, sempre per mano di “Cosa Nostra”, 1993.

DAL 20 AL 29 AGOSTO 2017

 

L’A.N.P.S. IN GITA IN GRECIA Un gruppo di 50 persone tra soci e loro familiari, guidati dal Presidente Cav. Michele TAVANO , si sono recati in gita in Grecia visitando le città di Atene, Igoumentitsa, kalambaka, Delfi e Tolo.

 29 GIUGNO 2017

 

LA STATUA DELLA MADONNA DELLE GRZIE ITINERANTE FA SOSTA ALL’A.N.PS.Grande partecipazione di fedeli per la sosta di due giorni della statua della Madonna delle Grazie nel cortile della Sezione A.N.P.S.

08 MARZO 2017

 

Mercoledì 8 marzo, in occasione della festadella Donna, Il Presidente Cav. Michele TAVANO, ha riunito presso il Ristorante “HotelCITY” di S. Nicola La Strada (CE) 130 persone tra soci, loro familiari e simpatizzanti dell’A.N.P.S. con le loro moglie, compagne e figlie. Durante il discorso di benvenuto, il Presidente, ha ricordato come quella del femminicidio sia ancora "un'emergenza sociale tragica e inquietante". Il pensiero non è andato solo alle vittime di violenza ma a tutte le donne che sono impegnate  in favore di una societàpiù equa, più accogliente, più solidale e più integrata". Un impegno il più delle volte silenzioso, che si svolge lontano dai riflettori, tra non pochi  ostacoli, incomprensioni e persino qualche pregiudizio che resiste contro ogni evidenza. Chi violenta, picchia, stupra, terrorizza e ammazza  le donne, distrugge l’energia essenziale della vita su questo pianeta. La voce delle donne spaventa i violenti perché evoca ed esprime pace. Ha concluso  augurandosi che la voce delle donne Italiane sia sempre più forte e compatta maggiormente, nei quartieri, nelle città e nei palazzi delle istituzioni.

 29 GENNAIO 2017

INSIEME PER TELETHON RACCOLTI 1.400,00 EURO PER LA RICERCA

 

Le Associazioni AVIS, Polizia di Stato, Aeronautica e Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere (CE), insieme per la raccolta fondi pro TELETHON. La manifestazione, tenutasi domenica 29 gennaio, presso il “RISTORUSSO” di Pastorano (CE), ha riscosso notevole successo. Soddisfatti i rispettivi Presidenti: Cav. Michele TAVANO, Umberto DI GENNARO AVIS, Giuseppe CARRILLO A.M. e M.llo Paolo ANDREOZZI CC., Insieme per la ricerca genetica, il solo scopo della Manifestazione, che ha visto la partecipazione 235 persone tra soci, loro familiari e simpatizzanti delle rispettive Associazioni. Quale causa migliore per dare inizio alle attività sociali dei rispettivi sodalizi, che guidati dai loro Presidenti, anche questa volta hanno dato prova di senso civile, spirito di abnegazione e di solidarietà. Nel corso della manifestazione, allietata da un piano bar, è stata effettuata una tombolata, il cui ricavato, 1400,00 Euro, è stato interamente devoluto in beneficenza. Attraverso questa pagina, i Presidenti, ringraziano tutti i partecipanti per la loro lodevole generosità, con l’augurio che nel futuro siano sempre più numerose tali manifestazioni.